Psicoterapia familiare

terapia_familiare

Il termine terapia familiare definisce l’ approccio psicoterapeutico finalizzato a modificare le dinamiche relazionali tra i vari componenti della famiglia con il duplice obiettivo di migliorare il funzionamento della famiglia in toto ed apportare il benessere al singolo soggetto.

La famiglia, molto spesso, rappresenta il primo contesto all’interno del quale i sintomi assumono una funzione precisa nelle relazioni tra i singoli membri.
Nei momenti di crisi, a volte,  la famiglia tende ad agire, in modo inconsapevole, dinamiche relazionali, comportamenti ripetitivi e soluzioni che sostengono e alimentano il disagio anziché risolverlo.

In questi casi,  i conflitti che tendono a disgregare il sistema-famiglia danno vita a una tensione emotiva che può assumere le sembianze di un ‘sintomo’ che si manifesta in uno dei membri (il paziente designato), distogliendo l’attenzione dalle difficoltà relazionali.
E’ come se il sintomo avesse una doppia valenza: segnala alla famiglia l’esistenza di un disagio e, nello stesso tempo, rende innocuo il suo potere distruttivo accentrando su di sé tutte le preoccupazioni degli altri membri.
Gli incontri con la famiglia hanno lo scopo di sbloccare le situazioni di reciproca incomprensione, di valorizzare le risorse dei singoli e della famiglia, di permettere alla famiglia di riprendere un positivo cammino evolutivo in cui i figli possano emanciparsi e trovare la propria strada e la coppia possa trovare un nuovo e positivo equilibrio dopo aver svolto il ruolo genitoriale.

Annunci